Menu

DETRAZIONE 50%

DETRAZIONE 50%

Tags:
Contenuti non contrassegnati

AIEL: GUIDA ALLA DETRAZIONE FISCALE PER GLI APPARECCHI DOMESTICI

La detrazione del 50% è prorogata fino al 31 Dicembre 2015 (Art. 16 del D.L. 4 Giugno 2013 n°63).

Le regole precedenti non sono modificate! Quindi è necessario seguire le medesime procedure (tra cui indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell'immobile sul quale è stato realizzato l'intervento, pagare attraverso bonifico bancario o postale da cui risultino la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o numero di partita IVA del beneficiario del bonifico Banche e poste già dispongono del modello).

Apparecchi e caldaie a biomasse beneficiano di questo incentivo fiscale.

 

Immagine1

Detrazioni fiscali per apparecchi domestici a biomasse:

fino al 31 Dicembre 2015 sarà possibile richiedere la detrazione del 50% per una spesa massima ammissibile di 96.000€.

Per beneficiare della detrazione fiscale il contribuente deve:

  • Indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell'immobile.
  • Pagare le spese detraibili tramite bonifico bancario o postale da cui risulti la causale del versamento, il codice fiscale del contribuente che usufruisce della detrazione, il codice fiscale o il numero di partita IVA del benificiario del bonifico (fornitore). Il modulo per effettuare il bonifico è quello per le ristrutturazioni edilizie.

Inoltre, deve conservare e tenere a disposizione del fisco:

  • Le fatture o le ricevute fiscali e la ricevuta del bonifico
  • La copia del permesso edilizio se previsto dal regolamento edilizio comunale, oppure l'autocertificazione attestante la data di inizio lavori e la descrizione dei lavori, qualora il regolamento edilizio comunale non preveda alcun adempimento per la realizzazione degli interventi
  • La fotocopia della domanda di accatastamento in mancanza dei dati catastali
  • La fotocopia delle ricevute di pagamento IMU/ICI se dovuta
  • L'attestato del produttore

L'obbligo dell'invio della comunicazione di inizio lavori al centro operativo di Pescara è stato soppresso dal decreto legge n.70 del 13 Maggio 2011. Si ricorda che la detrazione compete anche al familiare convivente del possessore o detentore dell'immobile sul quale sono effettuati i lavori, purchè ne sostenga le spese.

Articoli